Spedizione Gratuita e Reso Facile 30 giorni

0

Il tuo carrello è vuoto

6 lettura minima

Se prima di marzo 2020 lo smart working non era più di tanto considerato o comunque pareva essere una parola di difficile comprensione… dopo marzo 2020 le cose sono cambiate completamente.

Nello stesso momento, online si verificato un trend a rialzo in merito l’interesse degli occhiali anti luce blu o detti anche occhiali che bloccano la luce blu.

Guarda qui.

grafico occhiali luce blu

Questo screenshot l’ho fatto esattamente il giorno 5 Settembre 2020 mentre sto scrivendo questo articolo.

Sono Sara ed insieme a tutto lo staff di SleepSlept adoro parlare con i numeri (ad opinioni siamo bravi tutti). E come viene dimostrato nel grafico qui sopra, a seguito dell’aumento dello smart working dovuto a cause di forza maggiore, negli utenti è sorta un’esigenza collaterale di cui da tempo stavo tenendo sotto controllo.

In fondo è da oltre 5 anni che lavoro prettamente in smart working, quindi di ore davanti al pc ne ho passate tante ed anche io come la maggior parte delle persone dopo marzo 2020, mi sono interessato e avvicinato agli occhiali che bloccano la luce blu.

 

Perché gli occhiali anti luce blu?

Vediamo di fare chiarezza

 

Come ben sai viviamo nell’era digitale in cui chiunque ogni giorno per almeno 5 ore della giornata sta di fronte ad uno schermo luminoso come:

  • Smartphone
  • Pc
  • Tablet
  • Tv
  • Cruscotto della macchina
  • Ed altre fonti luminose come quelle di studi medici, supermercati o trasporti pubblici

Quindi fondamentalmente ogni giorno siamo costantemente irradiati da fonti luminose che purtroppo non sono positive per il nostro corpo.

Infatti devi sapere che la luce blu è una luce visibile ad alta energia che è situata tra i 400nm e i 495nm. Questa luce blu viene emessa dal sole (luce naturale) e da fonti artificiali come LED e luci fluorescenti.

La luce blu artificiale si trova negli smartphone, nei computer, nelle luci della casa e dell’ufficio, nei frigoriferi, nei televisori e persino nel cruscotto della macchina.

Le blue light sono state collegate ai problemi di secchezza degli occhi e disturbi del ritmo circadiano.

Secondo uno studio condotto nel 2014, le luci blu situate tra i 415nm e i 455nm sono risultate le più dannose, in grado di causare problemi alla retina. In questo studio vengono chiaramente mostrati i danni alla retina indotti dalla luce, i potenziali benefici e gli effetti collaterali della lente intraoculare che filtra la luce blu.

Poiché la luce blu è una luce a lunghezza d’onda corta, la messa a fuoco non si trova al centro della retina, quanto invece nella parte anteriore. Il che significa che essere esposti per lungo tempo alle luci blu, come lavorare al computer tutto il giorno o usare il cellulare per più di 5-6 ore (controlla lo screen time) può causare stanchezza visiva.

Fin qui non sembra esserci niente di male a riguardo.

Infatti è risaputo che stare troppe ore di fronte al pc, alla tv o a sorgenti luminose elettroniche non fa bene alla salute.

Inoltre oggi giorno, vista l’era in cui viviamo non è possibile cambiare eccessivamente le nostre abitudini. Semmai quello che si può fare è utilizzare qualche soluzione che viene in nostro aiuto.

Ok e allora dove sta l’inghippo?

È presto detto.

 

Siamo sicuri che gli occhiali anti luce blu filtrano veramente la luce blu?

 

occhiali luce blu lente trasparente

 

 

Siccome seguire i classici consigli del:

  • Stare meno ore possibili di fronte al pc
  • Evitare di utilizzare il cellulare prima di andare a dormire
  • Rimanere in luoghi ben illuminati stando ad una corretta distanza da fonti luminose e in una posizione ergonomica quando si lavora al pc

Sono situazioni non sempre facili da rispettare…

Il modo migliore per salvaguardare l’esposizione alla luce blu è l’utilizzo di qualche strumento esterno che viene in nostro aiuto.

E tra le varie soluzioni pratiche, efficaci e comode da utilizzare, gli occhiali anti luce blu sembrano essere la soluzione migliore.

Infatti se cerchi online puoi trovare diverse soluzioni a tal riguardo ma il punto è… tra così tante soluzioni di occhiali che dichiarano di filtrare la luce blu… quali tra questi funziona davvero?

Questa è stata pure la mia personale considerazione quando ho voluto scandagliare questa nicchia, e provando le varie soluzioni proposte mi sono reso conto di una cosa sconvolgente.

 

Gli occhiali anti luce blu con lente trasparente non filtrano completamente la luce blu!

 

Purtroppo anche io ero finito in questa “falsa promessa”. Credevo che indossare dei semplici occhiali con lente trasparente risolvessero il problema della luce blu. Del resto stavo provando una leggera sensazione di freschezza visiva e minor bruciore oculare indossando quegli occhiali.

Poi se anche a te come me ti capita di trascorrere più ore davanti al pc, sai perfettamente che dopo un po’ la tua reattività mentale diminuisce.

E questo oltre a dipendere dal lavoro che fai, dipende anche dall’influenza della luce blu.

Luce che tra l’altro per il nostro corpo è fondamentale durante il giorno, ma non bisogna eccedere con l’utilizzo di apparecchi elettronici, altrimenti si creano effetti collaterali quali:

  • Secchezza oculare
  • Bruciore
  • Stanchezza mentale
  • Stress

E tutta una serie di situazioni affini.

 

Perciò affidarsi agli occhiali anti luce blu con la lente trasparente non è una giusta soluzione?

 

occhiali anti luce blu funzionano

 

 

Ahimè no. O meglio… puoi usarla come soluzione, ma chi ti vende questi occhiali con la lente trasparente e ti promette che è possibile bloccare al 100% la luce blu… ti sta mentendo.

Purtroppo non è possibile (con una lente trasparente) filtrare completamente tutta la luce blu.

Infatti queste tipologie di occhiali riescono malapena a filtrare il 5% di luce blu.

E se ci fai caso, lì fuori ci sono diverse aziende che producono o vendono occhiali anti luce blu con lente trasparente a cifre veramente accessibili, quasi ridicole.

Il fatto è che le persone non conoscono queste sfumature e finiscono per comprarle e rendersi conto che effettivamente si trovano bene, ma sono ignare della reale efficacia degli occhiali che bloccano veramente la luce blu.

Attenzione!

Come stavo dicendo poco fa, il nostro corpo umano ha la necessità di assorbire la luce blu durante il giorno, tuttavia le nostre abitudini quotidiane ci portano a rimanere esposti alle luci blu anche di sera e questo non va bene perché la luce blu di notte continua a produrre nel nostro corpo il cortisolo, l’ormone dello stress influenzando negativamente il sonno.

Ed è qui che abbiamo maggior bisogno di protezione, e gli occhiali anti luce blu con la lente trasparente non vengono in nostro aiuto.

 

Per questo motivo servono degli occhiali anti luce blu ben diversi da quelli con la lente trasparente

 

Continuando con l’approfondimento di questo tema mi sono reso conto che per poter sentire dei reali benefici dall’utilizzo degli occhiali che filtrano la luce blu, devono avere la lente con tinta gialla o rossa.

Diversamente da ciò non si ottengono dei risultati soddisfacenti.

Infatti per chi durante il giorno svolge dei ruoli prettamente d’ufficio in cui si ritrova costantemente di fronte a schermi che emettono luce blu, gli occhiali con la lente gialla possono aiutare a filtrare quasi il 50% di quella luce.

Perché quasi il 50% e non completamente?

Perché il nostro corpo ha necessità di assorbire comunque una % di quella luce blu, altrimenti si potrebbero avere effetti contrastanti come un umore ballerino, minor produttività e reattività.

Quindi se si vuole provare uno strumento che è realmente in grado di fornire un valido supporto a riguardo, clicca qui e scopri di cosa si tratta >>

Lascia perdere gli occhiali con lente trasparente perché hanno un’efficacia veramente pessima.

Discorso diverso è per la notte in cui dal momento che tramonta il sole, lì si che abbiamo la necessità di bloccare completamente la luce blu e i gli occhiali più indicati in questo compito sono quelli con la lente di colore rosso perché riesce a filtrare al 100% ogni genere di luce blu.

Infatti questa variante di occhiali è perfetta da indossare non appena tramonta il sole.

E non importa quale sia il tuo impiego quotidiano, questa versione va benissimo per tutti.

Puoi scoprire maggiori dettagli cliccando qui >>

 

Perché abbiamo scelto di creare una linea di occhiali che filtrano la luce blu completamente diversi da quelli che si trovano in commercio in Italia?

  

occhiali anti luce blu

 

Per il semplice motivo che lì fuori come ti ho condiviso pocanzi, le varie versioni di occhiali a lenti trasparenti che vengono consigliate come la giusta soluzione per ogni situazione, sono una scarsa soluzione.

Abbiamo visto che filtrano a malapena il 5% di luce blu fino arrivare ad un massimo del 30%

E di notte questi parametri sono deleteri (non servono affatto al recupero). 

Invece quelli che ho voluto realizzare ad hoc targati Sleep Slept hanno un’efficacia ben superiore rispetto le soluzioni che trovi lì fuori.

Considera che era da tempo che stavo cercando una valida soluzione a questo problema della luce blu e dopo anni di studi, ricerche e test sul campo siamo arrivati al perfetto compromesso.

Due versioni di occhiali (una per il giorno ed una per la notte) che potranno aiutarti durante il giorno a filtrare la luce blu e durante la notte a salvaguardare il tuo sonno.

Del resto i nostri cicli circadiani subiscono una forte influenza per via delle abitudini tecnologiche di questo 21 secolo.

Pertanto è bene salvaguardarsi laddove possibile.

E non è un caso se ho voluto creare gli Sleep Slept.

Scopri maggiori dettagli cliccando qui >>

 

Sleep Slept | Helping Humans Sleep Better

 

PS. Da professionisti di settore esigiamo il meglio per chiunque si affidi a noi. 

E questa duplice versione di occhiali anti luce blu è proprio ciò che stavamo cercando e che vogliamo condividere per chi ha a cuore la salvaguardia personale.